LIBYA

Con la richiesta formale di aiuto,agli USA,da parte del governo libyco,sono iniziati i primi bombardamenti,”ufficiali” su Sirte.Ovvio che gli sviluppi ampiamente previsti,di azioni dimostrative di Daesh,su territorio Europeo (ITALIA)ci saranno nei prossimi giorni.Per ora un intervento diretto (sul terreno) viene escluso o meglio rinviato allo sviluppo della situazione.Questo approccio tipicamente NATO,mi trova contrario,comprendo la riluttanza a “sporcarsi le mani” e della necessita’ di lasciare maturare nella opinione pubblica americana ed europea un maggiore intervento,anche se quest’ultima con gli atti terroristici recenti é gia’ “disposta” (le imminenti elezioni USA,inducono alla gradualita’)Sul terreno sono gia’ presenti TUTTE le forze occidentali con le forze speciali,sono importanti non solo per determinare i bersagli,ma anche per “illuminare” i bersagli stessi,procedura sovente pericolosa,che necessita della presenza di elementi di copertura.Quindi nei prossimi giorni,l’intero “fronte” NordAfricano,a scendere fino all’area del Sahel,entra in maggiore attivita’,nelle ultime settimane,gli scontri,attacchi,imboscate,in Mali sono aumentati.Anche il Senegal,é evidentemente in linea di conto,nei giorni scorsi intense esercitazioni,sono state effettuate congiuntamente tra i Paracadutisti Senegalesi (unita’ di elite)e forze speciali USA,nel poligono di Thies a circa ottanta km da Dakar,l’area ha alto valore strategico.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...