Strategie,Politica…Carrierismo,al…Pentagono

Nelle ultime settimane le critiche contro il Presidente Obama,in seno al Pentagono diventano imbarazzanti e di necessaria interpretazione.L’impressione che molte,troppe,di queste critiche poco hanno a che fare con REALI meditazioni tecniche,strategiche,ma strumentali,ahimé.Questi commenti sono puntualmente registrati e analizzati da tutti i Consiglieri Militari accreditati a Washington,con orecchie pronte e qualche vota soddisfatte nelle Cancellerie di appartenenza.Senza fare nomi,Israele,la Francia anche il Regno Unito (inquieto di vedere decrescere l’alleanza privilegiata).Della “simpatia” di Nethaniau per Obama,inutile rammentarla,l’altrettanta (strana) antipatia,ai limiti dello sgarbo quella di Hollande e del suo Ministro degli Esteri Fabius (gelosie,mancato bombardamento della Siria,trattativa sul nucleare Iraniano,presunzione di “rubare” il mercato Saudita..).Torniamo a parlare del Pentagono,l’11 luglio scorso,il Generale Ray Odierno,Capo di Stato Maggiore delle US Army (forze di terra),che fra qualche settimana lascia l’incarico per la pensione,ha commentato con termini poco rispettosi,il riordino delle forze terrestri con la riduzione da 490.000 uomini a 420.000(prevista sui due anni a venire),ha definito,mediocre, lo schieramento di 5.000 uomini piu’ 1.200 veicoli che si aggiungono ai 30.000 attualmente in Europa.Il Generale non si é proprio risparmiato,aggiungendo che “”La Russia é la piu’ grande minaccia che possa esistere” (sic!) e ad abbundantiam aggiungeva che “”il trattato con l’Iran “Non bisogna essere naif e che le pratiche dell’Iran,riguardano la “sicurezza “degli USA”” ( per bacco tresic!!)Conclusione la Russia é il nemico pubblico numero1,l’Iran é in seconda posizione,il Daesh…NON é neanche menzionato!!Mie fonti (illuminate) americane,mi hanno detto “rammenta il suo nome” lo troverai presto in qualche Consiglio d’amministrazione e nello staff del prossimo sfidante repubblicano per la Presidenza(quindi tanto clamore…per un posticino??!)Il 31 uglio,un altro fulmine di guerra,il Generale Mark Milley,che ha partecipato al “concerto contro Putin” (questa mi era proprio sfuggita!)ha poi dichiarato alla Commissione Senatoriale per succedere al Generale Odierno,che la Russia é l’unico paese in grado di distruggere (con l’atomica) gli Stati Uniti. Nel giugno scorso il Pentagono ha pubblicato un documento di 24 pagine,intitolato ;La Strategia militare nazionale degli USA;dove,di nuovo, si elencano gli Stati “nemici”, La Russia,poi la Cina,la solita Korea del Nord,lontano in fondo alla lista il terrorismo internazionale;Nessuna menzione dell’Iran…(inutile innervosire Teheran,con il trattato in fase finale). Il Pentagono…quando vuole sa’ BEN ESSERE DIPLOMATICO!!!

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...