BARDO una strage da…CHIARIRE!

Penso che tutti voi ricordate la strage avvenuta al Museo del Bardo a Tunisi,dove,tra gli altri ,furono uccisi quattro italiani.Aggiungo che dobbiamo dare alla Tunisia TUTTO il nostro appoggio e comprensione,perché la strage come fine ultimo,voleva colpire il paese intero!colpendo l’industria fondamentale del turismo.Detto questo,proprio per queste ragioni ,dobbiamo,indicare le gravi carenze dell’inchiesta,che NON sono causate da…ERRORI!ma sembrano causati da connivenze,benevoli “disattenzioni”,quindi anche queste,in fine,azioni terroristiche “collaterali”,che necessitano essere mostrate!Allo stato attuale,NON sono apparse sulla stampa europea,italiana in particolare.Iniziamo con i fatti:A)Sei complici(per garantismo,un poco sciocco!)”presunti”!arrestati nell’immediatezza dei fatti,sono stati rilasciati,malgrado avessero confessato,”di voler combattere questo Stato di miscredenti”!per poi negare le confessioni (concordanti con la successione e prove terze, dei fatti)affermando di essere stati torturati.Il Giudice antiterrorismo,Bachir al Akrini,ha disposto il loro rilascio.Il giudice in questione é stato promosso,divenendo Procuratore,numerose fonti,lo definiscono “vicino” ai gruppi estremisti e a causa di questi “rumori” é sotto inchiesta promossa dal Ministero di Giustizia.B)Mentre i “rei confessi” sono stati liberati,due degli investigatori incaricati dell’inchiesta(appartenenti alla Polizia) sono finiti in galera…per avere denunciato,il metodo dei magistrati,di condurre l’indagine.Uno di loro é in prigione da quattro mesi,per avere scritto sul suo sito di Facebook,i nomi dei funzionari,che hanno celato,eliminato,distrutto,prove su gli indagati,il suo nome é Walid Zarrouk!Anzi dal fondo della sua cella ha scritto ad alcuni parenti di vittime,affermando di avere prove di malversazioni e benevola superficialita’,da parte degli “altri” inquirenti.Un altro funzionario,lo ha rapidamente raggiunto,(in galera!) per avere fatto le medesime rivelazioni alla….televisione Tunisina,il suo nome é Issam Dardouri.C)Il Commissario divisionario del Commissariato del Bardo,Hatem Kharbouch,é stato sospeso e trasferito,per aver detto che PRIMA dell’attacco al Museo,aveva chiesto di aggiungere sette agenti,al dispositivo di sorveglianza del Museo,”perché da informazioni,c’erano segnali di un possibile attentato al Museo stesso”rinforzo rifiutato dal Ministero dell’Interno.Una piccola annotazione,cosa fanno i giornali e giornalisti Italiani?certo l’Ambasciata Italiana a Tunisi (e l’antenna dei ns Servizi) saranno a conoscenza di questi fatti…ALMENO DI QUALCOSA ????

Annunci

2 Comments

  1. Siamo sempre il solito paese dei “voltagabbana” e di “mollaccioni”, i nostri militari si fanno onore, ma la nostra politica è ” da Ponzio Pilato” …… sembra che non amiamo affatto il nostro Paese.

    Mi piace

    1. Beh!egregio lettore,l’antipolitica…in questo caso,non vedo proprio cosa c’entra,anzi la mia critica,va’alle “professioni”della societa’.(giornalismo,diplomazia,…anche Intelligence!) cordialita’

      Mi piace

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...