Terrorismo

L’Attacco terroristico in Bangladesh,ha sorpreso solo chi osservava gli uccellini e le nuvole.L’attivita’ dei radicali religiosi é una realta’patente da molto tempo,con la dichiarata concorrenza tra Daesh e Al Qaeda,sono stati commessi numerosi assassinii di intellettuali,di cooperanti e di religiosi di altre confessioni  (in Estremo Oriente é in corso uno scontro altrettanto sanguinoso, tra musulmani e buddisti).Questo blog cerca di dare una chiave di lettura militare e di intelligence, NON vuol fare analisi sociologiche!.Prendiamo ad esempio quanto é successo nel far crescere il “mostro” Boko Haram (in Nigeria) credo che troverete a mio avviso  similitudini,lampanti.Tutto inizio’ nel  giugno  2009 ,per cause le piu’ lontane da motivazioni politiche e religiose.(apparentemente!).Siamo a Maiduguri nel Nord della Nigeria (zona a maggioranza musulmana),la polizia (nella zona per ragioni, idiote  é a maggioranza cristiana!),blocca un corteo di giovani che rientrano da un funerale,per applicare (provocatoriamente!) una legge -mai applicata-sull’uso del…casco! I giovani protestano e rifiutano la multa,un ufficiale BEN identificato urla “”Li vado ad ammazzare fino all’ultimo”! (ha ricevuto l’ordine di decimare il convoglio) inizia una carneficina,vi riferisco le parole di un predicatore Sunnita,ai suoi fedeli all’interno di una Moschea da lui costruita (con fondi Sauditi) e al suo processo.Si chiamava Mohammed Yussuf “”gli infedeli (sic!)non smettevano di sparare,sparare,sparare Essi tiravano per uccidere!”I giovani uccisi appartenevano ad una confraternita da lui creata nel 2002,cui la stesso Yussuf aveva dato il nome di Boko (dall’inglese Libro) e haram (in arabo -illecito-)Secondo lui la cultura occidentale  é impura e tutto cio’ che la rappresenta deve essere combattuto. Fino al momento della strage,la setta non si era mossa sul piano della violenza, con una forte predicazione “politica” attaccava la cultura occidentale ma principalmente la classe politica e i dignitari governativi,accusati di essere (oltre) che empi,principalmente corrotti, contro una massa di poveri totalmente diseredati(aggiungete che le forze di polizia sul posto avevano una forte componente cristiana)La predicazione di Yussuf, per quanto incendiaria,non era passata alla violenza e non era uscita dal confine della comunita’ (la Nigeria é stato federale),ma oltre ad attrarre le masse comincio’ a sedurre intellettuali e giovani,che abbandonarono Marx per Allah strappando i loro diplomi divenuti,per loro,”haram”illeciti! Dopo la strage dei motociclisti,la polizia (seguendo -ipotizzo-un piano) circonda la moshea,ma durante la notte numerosi membri della setta,riescono a sfuggire,raggiungendo la citta’ (Maidaguri) attaccando uffici pubblici e scatenando sacheggi e caccia ai cristiani ,i moti durano una settimana,con almeno mille morti.Interviene l’esercito,che ristabilisce l’ordine,Yussuf viene arrestato,condotto in tribunale a torso nudo e scalzo,per umiliarlo,dove subisce un processo rapido e sommario,dove pronucia le parole riferitevi.Poi viene condotto in piazza in mezzo alla folla e abbattuto.Fino a quel momento nell’ombra c’é il luogotenente di Yussuf, Abubakar Shekau,che considera il suo capo,un povero illuso,un “candido”, per lui é l’ora dei falchi! quindi prende le redini della setta e la organizza in forza armate al grido” NOI combattiamo i cristiani perché tutti sappiano cosa ci hanno fatto” ecco! ha “trovato” il nemico,i cristiani ,con il Presidente Jonathan che é cristiano,con le forze armate che hanno una forte componente cristiana ,del Sud ricco di petrolio! mentre il nord musulmano é povero e rurale.Intanto Bako haram,é scatenato,brucia chiese,uccide a man salva cristiani e “cattivi musulmani”Ancora una volta l’esercito entra in campo,per le truppe Maidaguri é sinonimo di djihadisti,quindi ai massacri di Bohoharam,fanno da contraltare le stragi dell’esercito,barbarie contro barbarie,stragi,violenze.Il miglior ufficio di reclutamento per Boko haram é proprio l’esercito.Per un attimo tornate al Bangladesh,classe politica corrotta,la Presidente figlia del “padre della patria” é al centro di un ristretto gruppo di notabili,il capo dell’opposizione (islamista) in carcere condannato a morte,diecimila persone arrestate come ‘ribelli” una popolazione enorme tre volte l’Italia in un territorio un terzo dell’Italia, ogni tanto avrete letto, distrattamente, dei morti a centinaia nelle fabbriche per una classe imprenditoriale corrotta e predatrice  su una delle popolazioni piu’ povere e sfruttate del mondo,con una geografia “nemica” (il golfo del bengala,é “perfetto” per generare tifoni catastrofici!) Come sempre..é utile meditare sulla “farfalla che vola nelle amazzoni e provoca un tifone in Asia)….ma purtroppo si vive giorno per giorno….per morire….una notte qualsiasi!

Annunci

2 Comments

  1. Nonostante cerchi di seguire le vicende internazionali questi collegamenti non ero riuscito a farmeli, ma siamo sempre alle solite i media preferiscono parlare delle sparate di Briatore… Grazie, e’ un pezzo di storia che va tenuto a mente, le cose non succedono mai per caso, e le corde a tirale troppo si spezzano… poi le conseguenze le pagano sempre gli innocenti

    1. Ecco perché quando in un posto qualsiasi ” arrivano “gli uomini dei servizi, sono odiati dalle forze “territoriali “.Perché analizzano un problema diciamo “freddo “dall esterno. …è una procedere PAGANTE, perché consente di agire ( magari spietatamente ) senza pregiudizi preventivamente. Mi spiace dirvi queste cose poco romantiche. .ma è la realtà. Così muoiono gli innocenti di cui lei parla ! !Cordialità

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...