Ipocrisie di Stato

E’ incredibile quante ipocrisie fanciullesche ci siano ai piani alti di Grandi Nazioni,esempio solare la Francia.Il Presidente Hollande lo scorso anno aveva gia’ pronti i piani per i bombardamenti contro la Siria e fino all’ultimo ha effettuato pressioni sul Presidente Obama,”accusandolo” di improntitudine,poi é arrivato il voto della Camera dei Comuni Inglese,che ha “gelato” l’altro matto,Mr Cameron,vietando ogni azione sulla Siria,quindi il Presidente Hollande ha avuto un calo vertiginoso di testosterone guerriero grazie alla buona sorte,non é scoppiata una confrontazione con Russia e Iran,oggi ESSENZIALI per affrontare i Daesh.Torniamo alle ipocrisie di stato,nei giorni scorsi,quattro parlamentari francesi di maggioranza e opposizione si sono recati a Damasco,ricevuti con tutti gli onori,incontrando anche il Presidente Assad. Immadiata la reazione furibonda del Presidente Hollande “irritatissimo”!! e del suo Primo Ministro Valls.La gara tra i due nell’ esternare fiere parole di disgusto e di esecrazione,per la visita ad un Dittatore “INFREQUENTABILE, tutto bello anche troppo,quando é venuto a galla che sia il Presidente che il Primo Ministro ERANO PERFETTAMENTE INFORMATI,prima,molto prima che la delegazione partisse,infantilismo,ipocrisia o cosa altro.Nel 2012 Hollande ha scommesso che i giorni di Assad erano contati e avrebbe fatto la fine di Saddam e Gheddafi,niente valutazioni geopolitiche,nessun calcolo sulle reazioni di Russia,dell’Iran,degli Hezbollah libanesi,NIENTE! valutazioni sulla base della “simpatia”o “antipatia”,grandi uomini di stato,c’é poco da dire!Nell’inverno 2012 due alti ufficiali dei Sevizi Francesi,-debitamente autorizzati incontrano alti ufficiali dei Servizi Siriani,con riunioni cui partecipano anche ufficiali dei Servizi Tedeschi,con l’accordo che le notizie dovevano “circolare”anche agli Inglesi e…americani,ovvio.Giugno 2013 due ufficiali ,in “rappresentanza” degli altri,incontrano il Generale Ali Mamlouk Capo di TUTTI i Servizi Siriani,alla Conferenza partecipa anche il Ministro degli Esteri,Walid Mouallem,l’esito é interlocutorio,vista la veemenza in pubbico del Presidente Francese,meglio mantenere attivi i canali tramite i Tedeschi,ufficialmente piu’ moderati nel denunziare il regime. Settembre 2013,due ufficiali,che parlano correntemente arabo,incontrano Ali Mamlouk e propongono la ripresa dello scambio di informazioni,viene risposto in termini positivi,ma a condizione della presenza “diplomatica” del’incaricato d’affari francese,risposta da Parigi,che “deve meditare”.Dicembre 2013,un inviato personale del Ministro della Difesa Francese,Jean-Yves Le Drian,chiede ufficialmente una ripresa urgente di una cooperazione tra Servizi,per l’inquietudine di Parigi,che i djihadisti,possano effettuare attentati in Libano,la risposta é semplice”anche qui abbiamo attentati quotidiani,e Parigi,non si inquieta di certo””Conclusione; lo scambio di informazioni é ripreso con TUTTI gli occidentali,tranne i Turchi!gli infrequentabili,divengono frequentabili,ma con sdegno pubblico,per carita’!!

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...