Stato Islamico in Irak e Levante-DAECH

L’entità djihadista con il nome di Stato Islamico in Irak e Levante, acronimo arabo DAECH (che useremo comunemente), “nasce” nel 2003 (invasione Americana), attaccando sia l’US Army che gli Sciiti. Il Capo é Abu Moussab al-Zarkaoui, tanto crudele quanto intelligente tattico. La sua Djihad anti USA e Sciiti, gli vale il plauso di Ben Laden, che invita tutti a raggiungerlo. La “campagna” di guerra di questo tremendo personaggio é impressionante, oltre SETTECENTO attentati, gli USA pongono una taglia di 25 milioni sulla sua testa (uguale a quella del suo mentore Ben Laden), l’otto giugno 2006, finalmente un missile americano lo uccide. L’organizzazione ha un periodo di stasi per riorganizzarsi, anche perché fatica a confrontarsi con la nuova (positiva) tattica antiguerriglia attuata dal Generale Petraeus. Verso la fine di Ottobre dello stesso anno, emerge un nuovo capo, anzi un nuovo Emiro, nella persona di Abu Omar al Baghdadi, anche questo riceve una sorta di accettazione da parte di Ben Laden, sarà ucciso nel corso di un operazione delle Forze Speciali Americane il 19 Aprile 2010. Durante il “regno” di Abu Omar al Baghdadi, é emerso nell’organizzazione un giovane ex Mufti di Falluja, Abu Bakr al Baghdadi, arrestato dagli Americani, radicalizzatosi dopo “l’esperienza” e sponsorizzato da un ex Ufficiale dei Servizi di Saddam, il Colonnello Hadji Samir, detto Hadji Bakr, che ha messo la sua ampia esperienza a disposizione del DAECH, e fa’ incontrare i due Baghdadi. Il “giovane” Baghdadi é svelto, intelligente e spietato (anzi crudele), sale rapidamente nella “gerarchia” ed é sempre piu’ appoggiato dai vecchi ufficiali di Saddam, alla morte di Abu Omar, il secondo Baghdadi prende il potere. Ben consigliato, si rende conto che in Irak, la situazione é difficile, mentre si aprono “prospettive” in Siria, dove é possibile conseguire successi e ottenere aiuti dai generosi “finanziatori” del Golfo, in Siria viene costituito il Front al Nusra, nel Gennaio 2013 é cosa fatta, anche in Siria si fanno notare per efficenza e ferocia, rapidamente l’arruolamento di nuovi elementi (specialmente Occidentali) ingrossa i ranghi. In breve tempo divengono la punta di lancia della ribellione a Bashar Assad, ma molto rapidamente diventano anche invisi, sia per le crudeltà che infliggono senza differenze a combattenti avversari, alle popolazioni civili e anche agli altri gruppi ribelli, il Front al Nusra, pratica una spietata poltica egemonica, sempre più apprezzato degli “amici del Golfo”. Viene “ufficializzata” la medesima origine tra DAECH ed al Nusra, le crudeltà non si contano, un piccolo venditore di bibite (si dice quindicenne) viene prima frustato in pubblico e poi ucciso, per avere nominato il Profeta in modo irriguardoso, due avversari vengono crocifissi, pratica che viene in varie occasione riservata ai Cristiani, sono centinaia le persone inprigionate in condizioni abominevoli, accusate di avere fumato o di scrivere su Facebook. Con queste brevi note spero di avervi offerto un quadro delle raltà in atto nell’area IrakenoSiriana!

Annunci

2 Comments

  1. Buongiorno, grazie per questa breve ma incisiva descrizione. Come sempre proseguo con un paio di domande: negli ultimi 40 anni (soprattutto) gli USA hanno finanziato ed armato più volte presunti “amici” che alla fine della fiera si sono loro rivolti contro; come diavolo è possibile che anche questa volta c’era gente (al Congresso, non al bar) che parlava di rifare lo stesso con gli anti Assad senza pensare a questi errori e, ancor peggio, senza vedere che tra le varie fazioni c’erano miizie come questi del DAECH? Ora che questo DAECH ha cominciato in maniera quasi da esercito nazionale (o statale) a fare conquiste territoriali in Iraq (dopo la Siria, dove certo è più difficile capire chi controlli cosa) Israele non comincia a tremare un pochettino? Tutti sanno chi stia finanziando questi movimenti, perché non si interviene, almeno informalmente ? A presto.

    1. Come al solito,le sue domande suscitano piu’ altre domande, che risposte (necessariamente sintetiche).Le prometto un Post di approfondimento… speriamo bene!! ma questa volta lei mi deve rispondere,(contestando!!se vuole),ma l’argomento é bello corposo e una bella polemica,mi piacerbbe proprio! a presto

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...