CINA

È inevitabile che presto o tardi si “debba “parlare della Cina,cercando di mitigare i luoghi comuni,attingendo,alla propria esperienza personale (limitata nel tempo e nelle relazioni ).Personalmente ho avuto parecchi incontri e relazioni con cinesi, sovente mediati da “altri “asiatici-circostanza spesso sgradita al cinese di turno,evidentemente convinto della propria “unicità “culturale,quindi infastidito di mediazioni altrui.Cio’detto,confrontarsi con cinesi(individui),e entità statali o societarie,e’ una esperienza interessante. Si è di fronte a una strana miscela di “tradizionale “atteggiamento,come se il tempo non ha rilevanza,anzi una certa evidente “fretta “e’vista come una debolezza,e dall altra parte,la tendenza ad “accelerare”le procedure formali -con rudezza brutale.Nelle relazioni sociali spesso sentivo dire 《Il bene o il male del paese,dipendono da ciascuno di noi 》Ma attenzione “l ‘amore “per il paese non è come noi occidentali,lo intendiamo e definiamo,ovvero “”Nazionalismo”.In Cina la nazione è una Grande Famiglia :1miliardo di Cinesi sono 1 miliardo di “Cugini “! Nel frequentarli si scopre un arte impressionante della negoziazione e della discussione. L’oratore non è sempre il buon interlocutore,perché 《 Colui che sa’ Non parla,e colui che parla Non sa’》.L’allusione,il conturnare,il non detto,le circonvoluzioni che arrotondano gli angoli La via diretta denota al contrario, una mancanza di educazione Il silenzio è decente.Nei primi giorni trascorsi in Cina,ho sentito un “doloroso” silenzio .Eppure sentivo di fare una sorta di ginnastica mentale, ne ho tratto notevoli vantaggi,successivamente anche nelle relazioni con i giapponesi,scorbutici e “timidi”.Nella Cina che vediamo presa da una frenesia del lavoro (come in Giappone,in modo schizofrenico!),in entrambi i paesi,sentivo ripetere compuntamente””non affannatevi “!!questo dentro città smisurate,con ritmi sfrenati. Rammento un proverbio 《Non aggiungete delle zampe al serpente! 》,ovvero cerca di ottenere la misura perfetta. Da “noi “ci sono circoli importanti che evocano con convinzione il “pericolo giallo “,temo che siano gli eredi di quei medesimi “circoli”che cavalcano la “reazione “negativa alla globalizzazione ,《Tutto ciò che è internazionale è Nefasto,Tutto ciò che è nazionale è utile e fecondo 》.Questo in “soldoni “è il Trumpismo (oppure peggio il Bannon. .nismo!).Mao avrebbe risposto 《pfui !!Tigri di carta 》.

Annunci

3 Comments

    1. Anche io ho trovato ben fatto (e molto equilibrato )il “tuo “post sulla Banca d’Italia. Sono allarmato! Di vederci su posizioni (Simili ) è vecchiaia,stanchezza senile,o saggezza (anche quella senile ).preferisco le “tue “burrasche sessantottine. Saluti

      "Mi piace"

      1. il fatto che ci intendiamo così spesso (anche se per fortuna non sempre) è veramente un poco allarmante anche per me.
        del resto a sinistra sono stato spesso definito fascista, ai tempi d’oro, da chi dissentiva da me.
        l’unica diagnosi che mi sento di escludere, per quel che mi riguarda, è quella della saggezza senile, e non per via dell’aggettivo senile, naturalmente…
        cari saluti.

        "Mi piace"

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...