Spagna

“”Non vale niente. ..ma può essere utile “”questa frase ha amareggiato parecchio e per parecchio tempo,Pedro Sanchez,il nuovo capo del Governo spagnolo.”Fai ciò che ti viene detto pulcino! Resta bene al tuo posto “”Queste parole sono state svelate dalla stampa spagnola nel 2014,e furono pronunciate dalla traboccante di potere e di arroganza Susanna Diaz,presidente socialista della Andalusia,e furono pronunciate quando Sanchez era assurto a capo del PSOE,il partito socialista operaio spagnolo. Nominato come Papa di transizione dai bojardi del partito (eterna jattura dei “sinistri”europei).Ma i bojardi presto dovettero scoprire che avevano nominato un falso modesto,che si faceva chiamare “idraulico”preso a tappare i buchi. (Anche qui una similitudine con l’Italia e’ evidente).Come avrebbero potuto preoccuparsi del “Guapo”il belloccio! sempre sorridente,rilassato,sorridente,l’aria di non avere alcuna idea su niente. Una perfetta marionetta,un deputato tranquillo di “seconda ” fila. (Qui le differenze con l’Italia ci sono eccome…anche nei bojardi tipo Dalema ,esempio!!).Sanchez è deputato due volte,nel 2009 al 2011,poi nel 2013,beneficiando entrambe le volte per l’abbandono del seggio da parte di un compagno di partito. Una sola volta è stato eletto(2014)ma l’apparato del partito lo ha invitato a cedere il seggio, due anni dopo . Quindi come aver timore dell’ eterno rincalzo,.Poi nel 2017 si è fatto eleggere,-contro – la segreteria,andando direttamente a dialogare con la base,che era chiusa come delle tartarughe. Ha giocato la base contro il partito,un amico spagnolo(madrileno), nel darmi queste notizie lo paragonava a Corbyn,e ha cominciato a “rottamare”sempre sorridente e rilassato (ma con la ferocia di un…Beria!)e senza troppi scossoni si è ritrovato davanti Rajoi in fase di crepuscolo. Sanchez ha -aperto -la partita con il Presidente catalano Quim Torra, invitato a Madrid.Sulla carta i due sono alleati,perché i catalani-indipendentisti -fanno parte della maggioranza,e da politici navigati,hanno sorvolato,sui vecchi attriti.Sanchez con un piccolo colpo di teatro,ha fatto trasferire sei dei nove ribelli del tentativo di secessione,a Barcellona. Le concessioni si fermano qui,anche se i radicali catalani,hanno fatto votare una istanza,per avere una. ..Repubblica. Intanto considerando i bojardi in sonnolenza indotta,il “sistema”paese,sta’giocando la carta europea ( in evidente concorrenza con l ‘Italia ).Nel governo di Madrid ci sono Josep Borrel,già presidente del parlamento europeo,molto apprezzato a Bruxelles,o Nadia Calvino,ex direttice generale della Commissione europea. Quindi personaggi che conoscono molto bene tutti i settori vitali e dove gli spagnoli sono molto rappresentati,cosa non simile degli italiani. Sanchez ha giocato a blandire la simbologia di sinistra non giurando sulla Bibbia(per un paese cattolico. ..!) Ha dato asilo all’Aquarius. ..e “promette”…di trasferire le spoglie di Franco.Certo la piattaforma di governo è instabile,Podemos attende le misure anti austerità,e Bruxelles si mostra disponibile,i baschi faranno pagare il loro prezzo come i catalani, ma Sanchez potrebbe cercare lo scontro con il partito di Rajoy, con la proposta di uno stato federale(sempre monarchico) e la cerniera ovest della Europa stabilizzata mentre l’altra est(Grecia) che comincerà a ricevere nuovi appoggi dalla Germania e. .dalla Francia! E l’Italia? ……..Il mio amico spagnolo mi rammentava di una foto del 2015 con Valls(fr)Renzi(I)Schulz(D).Sanchez ne tiene memoria!

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...