Festa della Repubblica

Quando la Nazione nel referendum scelse l’ordinamento repubblicano,il paese prostrato veniva da una sconfitta disastrosa e da una tremenda guerra civile. Quindi si può ben dire che la divisione tra italiani fosse profondissima,eppure quel popolo riuscì a ricostruire il paese e anche se con errori,malizie, le istituzioni. Oggi in un paese astronomicamente, più ricco, non riesce a uscire dalla logica, del rancore fanatico.Possibile che si sia “peggiori ” dei nonni e padri? Non parlo degli antichi romani,parlo di una due generazioni fa.Faccio fatica a dire il classico -w l ‘Italia (e l ‘Europa! ).

Annunci

7 Comments

  1. le divisioni politiche fanatiche sono una costante della storia dell’Italia gia` dal Medioevo in poi; prima non sappiamo, dato che abbiamo dalla storia soltanto la versione dei vincitori romani, ma sicuramente in periferie come la Palestina il fanatismo era perfino molto maggiore.

    scrivendo mi viene in mente una cosa e te la pongo come domanda: non e` che il fanatismo politico italiano ha qualcosa a che fare col cristianesimo, anzi col cattolicesimo? solo nei paesi cattolici, a me pare, la politica viene intesa come una specie di religione…, con tutte le scomuniche e gli odii ideologici connessi.

    vive ancora lo spirito dell’inquisizione e della caccia a chi non la pensa come te, concepito come eretico pericoloso e diabolico, apostata della vera fede.

    Mi piace

    1. No!assolutamente,il Cristianesimo(e Cattolicesimo ) sono “totalizzanti”come tutte le religioni monoteiste .I “pagani “erano Molto più tolleranti. Personalmente conosco parecchie realtà “Animiste “che guardo con tenerezza culturale, che son “disposti “a inglobare qualsiasi forma religiosa “diversa “.I Cattolici sono come gli altri -intolleranti -come gli altri. Solo hanno creato una cultura e arte che personalmente trovo straordinaria, tra le più belle e alte della umanità. Saluti cordiali ps concordo con la sua critica sulla “necrofilia

      Mi piace

      1. credo che siamo molto piu` d’accordo di quanto immagini: estendiamo pure il fanatismo politico di cui parlo a tutte le culture caratterizzate da religioni monoteiste: che sono poi tre, e basta aggiungere islam ed ebraismo.

        e` pero` vero che nel mondo protestante il cristianesimo ha assunto una curvatura molto piu` tollerante che nel cattolicesimo e nel cristianesimo ortodosso: e qui basta pensare che l’ortodossia e` parola che scivola dal mondo religioso a quello politico con estrema facilita` nel mondo cristiano, mentre nel mondo protestante prevale l’articolazione di un grande numero di letture differenti del messaggio cristiano.

        ma il fanatismo politico non si sviluppa con eguale facilita` presso religioni politeiste, come l’induismo o il paganesimo tardo antico, oppure presso le forme di sostanziale ateismo religioso come il buddismo, il confucianesimo, il taoismo, che sono tutte religioni prive di un dio personale creatore.

        quel che dici dell’animismo, cioe` l’apertura sincretistica alle altre religioni, la si trova anche in India, dove ad esempio il Gesu` cristiano diventa una delle reincarnazioni di Vishnu, Shiva o si identifica addirittura con Krishna.

        d’accordo con te sulla grandezza della cultura occidentale cristiana: ma la grandezza di questa cultura nulla ci dice sulla validita` della sua visione del mondo, secondo il mio punto di vista: visto dall”Oriente il pensiero ebraico-cristiano si e` infilato, a me pare, in un vicolo cieco dal punto di vista filosofico.

        Mi piace

  2. Sul Buddismo,starei attento,come sull Induismo (politico ).Anche sui cugini Protestanti. ….Faccio un nome per indicare un eriodo :Wallenstein! !Concordo su una intolleranza di base nella radice Ebraica! .Mi scuso per la stringatezza nella conversazione dovuta a limite tecnologico e impegni tra viaggiare e rispondere ai telefoni. Saluti

    Mi piace

  3. Il fanatismo non si genererebbe in religioni come il buddhismo? -forse chi ha questa convinzione non conosce le vicende sul culto di dorje shungden e il dalai lama.A parte questo l’atteggiamento totalizzante è tipico di ogni gruppo a forte coesione interna e non è proprio-specifico delle religioni monoteiste.Vogliamo forse tornare agli aztechi o alle barbarie politeiste dei sacrifici umani?

    Mi piace

    1. Perfettamente d’accordo (credo di parlare anche a nome di Botcal 15 ) si parlava per Grandi linee (partendo dal Cattolicesimo )ovvio che si cerca indicare sinteticamente le “religioni “di maggiore momento (ottica occidentale )difficile entrare in settori parziali ma importanti. Lieto di entrare in dialogo su questo e altri argomenti. Vi prego “dibattete “tra Voi. Prometto di lanciarmi nella tenzone. Saluti a tutti

      Mi piace

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...