Espulsioni Diplomatici

La agitazione della Signora May,su la vicenda del avvelenamento ( non gas! ) del ex ufficiale dei Servizi segreti russi(traditore del suo paese),e della povera figliola,esposta data la presenza presso il padre. Sospetti su una partecipazione russa -sono appunto sospetti -la Signora May non può dirsi “parte lesa “e contemporanea giudice,esiste una convenzione delle Nazioni Unite, che scrupolosamente elenca date(10 giorni per la presentazione di prove o testimonianze ) e procedura per commissioni di inchieste. Sorvolo sull’utilizzo politico della vicenda da parte del Primo Ministro inglese,che è libera di strumentalizzare come preferisce,ma non può pretendere di avere “solidarietà “dagli altri membri della alleanza Nato,ne avere un assegno in bianco senza la presentazione delle “prove”(che se ci sono ) può avere ” difficoltà”a mostrare per “coprire sua o sue fonti(servizi).Non è così che si gestiscono questi “problemi”… (interni).L’Italia avrebbe potuto rilasciare una dichiarazione di “comprensione “agli inglesi e fermarsi LI. …!!invece di proseguire con ritorsioni e “embarghi “ridicoli verso una grande nazione.

Annunci

1 Comment

  1. Sono d’accordo. Tanto piu’ avrebbe dovuto essere prudente un governo dimissionario, lasciando la decisione a quello che verra’. Con gli embarghi tra l’altro continuiamo a darci la zappa sui piedi, mi sembra autolesionista.

    Piace a 1 persona

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...