Rompicapo Turco

Le forze armate turche,sono in questo momento impegnate nella operazione “Ramoscello d’ ulivo”,quindi penso che i lettori siano interessati a qualche notizia di approfondimento . Le forze armate turche sono le seconde all’interno della NATO,(come numero),e la Turchia oramai da parecchi anni ha sviluppato una ben strutturata industria degli armamenti,al punto di rivaleggiare con l’Italia,per volume di esportazioni. Le forze armate turche fino qualche anno fa,erano considerate un baluardo della laicità kemalista e guardate con grande sospetto dalla UE e un po’meno degli Usa, Mentre Erdogan già sindaco di Istanbul,poi Primo Ministro e poi Presidente,che in tutti i modi voleva domarle e metterle completamente fuori da ogni influenza nella società turca,praticando un Islam -apparentemente-moderato,ma di fatto appoggiato dai Fratelli Musulmani. In questo periodo Erdogan e il suo partito AKP,ha avuto grande appoggio da parte della confraternita di Gulen (Gulen Hareketi oppure Gulen Cemaati o ancora Hizmet ) facendola (Erdogan) infiltrare nella magistratura,nella polizia,nelle università e sistema bancario. Questo potere consentì a Erdogan per montare (dal 2007 in poi)dei mega processi contro alti gradi militari -(Ergenekon e dopo Balyoz).L’allora primo ministro (Erdogan),inseri nel Consiglio Supremo Militare(Yuskek Askeri Sura)suoi rappresentanti politici 8 contro 4 militari. La decapitazione sistematica dei quadri superiori(fino a capitani) in pratica sconvolse la struttura,con grande soddisfazione “occidentale”.Ma nel 2013 soddisfatto dei risultati,comincio’a “dubitare”di Gulen,mentre quest’ ultimo cominciò a fare filtrare sulla stampa dubbi sulla onestà personale e familiare del “Sultano”.Immediata giravolta e “grazia”ai generali ammiragli condannati(inviati comunque in pensione)e iniziando una spietata caccia a Gulen. In pratica svuotando le prigioni dai militari e riempiendole con giudici,poliziotti professori e giornalisti -adesso ha il “piccolo problema del colpetto”di stato. ….pensate che ha sbattuto in galera molti dei suoi uomini della guardia presidenziale,rei di avere messo microspie anche nella sua scrivania. Oggi ha “dimesso”oltre 4000 ufficiali tra i quali 196 generali e ammiragli. Militari arrestati per il golpe sono oltre 15000,particolarmente nella aeronautica(i piloti che oggi bombardano volando sui F 16, sono appena usciti dalle accademie, con poca esperienza di volo ).Spero di avervi offerto un piccolo sguardo su un teatro politico militare alle porte della Europa.

Annunci

2 Comments

  1. Ramoscello d’ulivo… assomiglia più ad un bastone ed anche bello pesante il loro ramoscello. I piloti quindi stanno facendo esperienza bombardando i curdi (pardon, i terroristi) in territorio siriano? Con l’Esercito di Liberazione Siriana che appoggia a terra, se non ho capito male. Che fanno, vogliono ricominciare da capo? Magari daranno anche la colpa ad Assad, già che ci sono. Bell’articolo, una sintesi della situazione molto chiara. cordiali saluti

    1. Il cosiddetto Esercito di liberazione siriano -solo una sigla -invece varie migliaia di turcomanni (e pseudo volontari ),che sono sottomessi al “Sultano “-saluti cordiali

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...