Feste? 

Sulle vostre tavole,nelle imminenti feste,troverete-inevitabilmente-un “ospite”a voi giudicare quanto gradito! ! Esiste un insettino, che si chiama “Coccinella asiatica”che trascorre la sua vita a lasciare la sua bava,sui tronchi degli alberi.tropicali.La femmina di questo insetto,(Kerria lacca)lascia la sua secrezione su tutte le superfici,per proteggere le proprie uova. Raccolta sui tronchi,la preziosa bava,viene frantumata,poi purificata a caldo, con l’aiuto di un solvente.L’impasto così ottenuto,viene mescolato con alcool etilico,metilico,butilico,amilico,ammoniaca,della soda caustica,della potassa di borax….dei carbonati di alcalini. …..!! (non dimentichiamo nulla!!?)ne viene fuori una “sostanza”gommosa di colore arancione o giallo dorato.Questo prodotto  (degno di Frankenstein)lo trovaTe -VOI -Ovunque!sotto un etichetta “pudica”-Shellac! oppure -E904 -questa “meraviglia”viene segnalata dal catalogo delle truffe agroalimentari dalla Foodwach. La trovate dal Foi gras al salmone alla crema di granchio,componenti usuali dei pasti festivi, ma anche nella pasticceria industriale -dove la nostra Coccinella Keria lacca-domina nelle glasse, o sui cioccolatini fin le caramelline al cioccolato. Grazie alla “bavetta”del graziosa insettino frutta e legumi,brilleranno(come “nuovi”)nei supermercati!Frutti esotici vengono “lustrati”con -Shellac-prima di essere imbarcati ,avocado, ananas,papayes manghi. La sottile pellicola protegge il frutto e lo rende “bello”ed è -meno caro -!della cera di api. Al difuori dei -Vostri -piatti, l’E904, serve a produrre colori per le unghie,lacche per capelli. Adesso comprendo perché le serate dei veglioni dopo lauti banchetti e bacetti a testolline e. …calde manine. ..tutti a fare il trenino, della Co-cciuf nella! !buon veglione. ….!

Annunci

6 Comments

      1. Una bella domanda… le furbizie sono sempre dietro l’angolo. Qui ci sono i Gas, i gruppi di acquisto solidali, che qualche controllo sui produttori lo fanno (le certificazioni ci sono, ma ogni tanto qualche truffa viene fuori…) finora sono sempre stato convinto che solo l’agricoltura intensiva potesse sfamare i sette miliardi di abitanti del pianeta, ma da quando ho letto delle quantità spaventose di alimenti che si producono e buttano comincio a ricredermi… sono le abitudini e le teste che vanno cambiate, difficilissimo se uno non è costretto… perché tra l’altro della frutta tropicale potremmo farne a meno… e le colture intensive, di avocadi ad esempio, arrecano più danno che beneficio a chi le coltiva… leggevo poco fa della quinoa, ridicolo! Che i paesi andini che la esportano non se la possono più permettere, e richiedono un consumo d’acqua eccessivo… insomma l’equilibrio non sappiamo cosa sia, che una pianta faccia 15.000 chilometri per arrivare sulle nostre tavole non ci tange… e la spacciano pure per ecologica!

        Piace a 1 persona

  1. c’è un altro prodotto, anzi molecola, che a differenza della bava della coccinella, ha potenzialità eccezionali ed è un antiossidante che ha risultati simili.
    “colpa” di questa molecola, estremamente “salubre” per la nostra alimentazione, è avere stimolato alcuni furbetti istituzionali ignoranti che in autonomia, hanno deciso di impedirne la applicazione industriale.

    Piace a 1 persona

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...