SismI nel Levante 

Nel Levante questi terremoti,sono non solo prevedibili ma sovente sono “indotti “da qualche stregone malefico per niente apprendista.Tre sono le scosse ( preparatorie?)La prima Israele,per bocca del suo primo ministro,afferma che non tollerera’che l’Iran “possa godere dei vantaggi della sua vittoria in Sirya “”,niente male come riconoscimento che l’avversario -ha vinto! Quasi contemporaneamente Hariri(primo ministro -ex?)del Libano,in visita a Riyad-si “dimette”e annuncia di non rientrare a Beyrut,per “paura”.Terzo scossone  (il più eclatante-se possibile ) è a Riyad,con l’ arresto della crema di principi Sauditi e di fatto con un “colpetto”di stato del principe Salman,ministro della difesa e erede al trono  (il re affetto da numerosi acciacchi oltre ad Alzheimer galoppante). Questi accadimenti non sono episodici anzi appaiono correlati e dubito non siano concordati con Washington. …..!

Annunci

4 Comments

  1. La prossima settimana il Papa ha invitato premi Nobel della Pace e rappresentanti di governi in Vaticano, per parlare di disarmo nucleare e di pace… ma mi pare che questi qua di pace non ne vogliano proprio sapere. Si prepara l’allenza Israelo-Saudita contro l’Iran? La Siria non avrà mai pace così, la ritireranno in ballo ancora… un macabro gioco dell’oca, dove si riparte sempre dal via, e poi? Ancora una volta dovranno essere i russi a dire niet?

    1. Mi sa che lei ha perfettamente sintetizzata la situazione prossima ventura. ….i NO! Si sprecheranno e non solo in russo. ..anche cinese ! e presto a Tartous ci sarà un approdo per la marina militare cinese!

  2. dalla Siria gli Usa escono scornati, come la loro gestione fallimentare di ISIS per rompere il fronte Iraniano ( gli bruciano ancora le Aquilate di Carter e Brzezinsky) attravesro l’ Iraq, considerato che con Saddam non ci sono riusciti in 10 Anni; Pertanto un altro posticino in MO se lo devono trovare, che sia mica il Libano? Hariri, nato a Riyad, ora con la fine della guerra in Siria, tela i tubi, in quanto il riequilibrio politico Libanese tra Cristiani, Sunniti e Sciiti, sta riprendendo forma. Forse gli USA dovranno accontentarsi di un pezzo di Iraq, Arabia Saudita e quello che uscirà da Yemen e Oman. Ma chissà chi sarà che fa sempre sto casino in MO? Il petrolio o le armi? Già l’ italia si accontenta della Nigeria e di un pezzo di Libia, La Turkia del petrolio Siriano (fino ad ora); i Russi ed Usa di quello Iraqeno, gli Usa di Arabia Saudita, ma qui non possono rubare quello in nero che origina dai paesi in guerra come Yemen ed Oman. E il Quatar?

    1. Beh! Hamrah mi sembra sempre il salotto di Beirut, e la zona della linea verde è stata ben restaurati da Hariri (con capitali del Golfo ) .Ashrafye è sempre “abbastanza cristiana ” e la zona dell aeroporto è stata storicamente accerchiato dai campi palestinesi.E’ l ‘equilibrio sociale che è e sta’cambiando. Gli sciiti e palestinesi sono stati sempre proletari (lumpenproletariat! ).Gli Israeliani -spero -stiano fuori dalla partita. Hezbollah è un ossicino duretto. (In Sirya adesso ci sono A 300 e A400 )antiarei. Io eviterei. …..!!

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...