Kaos in White House 

Oramai è un segreto di pulcinella,alla Casa Bianca regna letteralmente il kaos.L’otto agosto scorso(per parlare delle ultime follie),Donald Trump apre le ostilità(verbali)e promette “”fuoco e collera”alla Korea del Nord.Qualche giorno dopo Bannon allora “consigliere strategico”cantore della destra estrema,afferma “l’impossibilità di una soluzione militare”con risultato di essere defenestrato.Il 13 agosto,John Mattis,capo del Pentagono,assieme a Rex Tillerson dichiarano al Wall Street Journal, essere partigiani a negoziazioni con Pyongyang,nello stesso momento Trump lancia l’ennesimo tweet,che inveisce sul “asse del male”,mentre Kim dichiara che Non minaccia -più -di bombardare Guam.Altro tweet, di felicitare quello che al mattino voleva atomizzare!Subito altre dichiarazioni di Tillerson “saluto la moderazione di Pyongyang “e di Mattis “riaffermo il favore a soluzione politica “.La calma dura fino al 19 settembre,quando Trump alla tribuna alle Nazioni Unite,afferma “non avere altra soluzione che distruggere totalmente la Korea del nord “( e i 25 milioni di civili?-sic!). Il 27 settembre,si impiccia Christopher Ruddy, proprietario  del gruppo editoriale Newsmax,vecchio amico e sodale di Trump,che “confessa”alla stampa “all interno della Casa Bianca si fa strada una maggioranza favorevole ad attaccare -ririSic!” Poi due altri tweets a Tillerson “”non sprecare tempo a negoziare con Rochet man “.In ultimo comincia a circolare insistente la voce che Tillerson minaccia le dimissioni e “”Che ha detto pubblicamente che Trump È UN CRETINO!!””niente male. ..!!!!

Annunci

4 Comments

  1. Ultimamente ha anche detto “questa è la quiete prima della tempesta”, vero? Ma non potrebbe un pò preoccuparsi di quello che succede a casa sua, tipo che a Chicago si sparano come se fossero nel far west, o i pazzi di Las Vegas con decine di armi automatiche, invece di urlarne una al giorno contro la Corea? Mi sembra (se non ricordo male) che il suo consigliere militare avesse detto che la soluzione militare è impossibile finché non si risolve il “piccolo” problema del milione di morti di Seoul nei primi 30 minuti di guerra… non mi pare un problemino da poco. E poi che significa, come giustamente dice lei, distruggere la Corea? Bombe atomiche? E la gente sotto? E le radiazioni in giro per il mondo (e soprattutto dai vicini?). Ieri da noi passava un reportage sulle ricerche per allungare la vita fino a 120 anni e oltre… sinceramente non vorrei tanto, ma almeno arrivare alla pensione, Trump permettendo… saluti cordiali!

    Mi piace

      1. Anch’io ho il sospetto che a qualcuno farebbe molto piacere… vorrà dire che arruoleranno i vecchietti invece dei giovanotti? Potrebbe essere un’idea… richiamo dai 55 in su… un bel sollievo per l’Inps! 🙂

        Mi piace

      2. Quando è accaduto il disastro di Fukushima,hanno arruolato centinaio di persone anziane per i lavori “esposti ” e molti hanno accettato -di buon grado -sarà anche per la tradizionale serietà nipponica, ma anche a Chernobyl ci sono stati fatti simili. Le persone hanno reazioni “di gruppo ” interessanti

        Mi piace

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...