Referendum

Il Referendum si é svolto,la maggioranza degli italiani ha deciso per il NO,i risultati si rispettano.Gli Italiani residenti all’estero,hanno votato a larga maggioranza (circa il 65pc) a favore del SI,sono quelli che quotidianamente sono confrontati “agli altri”.Senza acrimonia,adesso tocchera’ ai fautori dello statu quo,dire come andare avanti,io temo il solito assalto alla diligenza,senza altro interesse che il tanto peggio tanto meglio.Adesso al via con i “NO!MA…PERO’,FORSE” i soliti distinguo!

Annunci

2 Comments

  1. Chiaro invece che se avesse vinto il SI sarebbero state promolgate in tre giorni leggi per il lavoro, la banda larga, l’innovazione, contro la enorme burocrazia…..magari vhiamandole con nomi stranieri…..bello “jobs act” perche’ chiamarlo ” aiuti di Stato alle imprese” suona male ( poi quando gli aiuti finiscono…tutti a casa!). Anche in una nota industria di mobili svedese si sono accorti che utilizzando nomi inglesi si sarebbe nobilitata la professione (pagandola come prima….chiaro) onde poi scprire che sono ancora carrellisti-spara codice a barre- magazzinieri…..ma facendo seguire “manager” …tutto e’ piu’ bello!!!!! Il Circo dei nomi altisonanti. Operatore ecologico=spazzino. !!!

    Mi piace

    1. Invece con il NO! tutto é e sara’ rose fiori ! niente populismi al peggio la “colpa” sara’ sempre degli altri! Non é necessario parlarne ancora…per me l’argomento é chiuso!

      Mi piace

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...