Che effetto fa’…la BOMBA?

Siamo ad agosto,quindi inevitabile parlare della “BOMBA” e delle Due citta’ che l’hanno ricevuta,Hiroshima e Nagasaki.Gia’ allora,l’Amministrazione USA per rispondere alle critiche sul bombardamento nucleare,si invento’ il “”MALE NECESSARIO”.Una formula choc,semplice,martellata come uno slogan pubblicitario.Invadere l’arcipelago sarebbe stata un impresa lunga,faticosa e sanguinosa “almeno UN Milione “di soldati USA sarebbero morti.Senza le due bombe lanciate i 6 e il 9 agosto 1945,l’Impero guerriero e tenace non si sarebbe arreso.Opporsi a quest’assioma sarebbe stato “preferire” la vita del nemico contro quella dei “boys”,fine del discorso!!Il tempo trascorre,le diatribe del presente si coprono di polvere,gli studiosi militari e civili,riprendono,riesaminano, -come sempre nella Storia- controllanno,verificano gli archivi,in pratica si “verifica” o “revisiona” la cronaca,spesso mascherata da Storia.Nel 45 il Giappone Imperiale era in ginocchio,senza piu’ una marina,senza aviazione,in ritirata su tutti i fronti,isolato geograficamente e economicamente,affamato,il paese sapeva di aver perso la guerra,l’Imperatore stesso aveva inviato suoi rappresentanti per trattare la resa (anche con il SOS antesignano dela CIA).Gli americani che da lungo tempo intercettavano le comunicazioni erano “anche” al corrente di un inchiesta riservatissima della Polizia Militare Giapponese,che parlava della prostrazione,disillusione,della mancanza di fiducia nello stesso Imperatore, nel futuro e della convinzione che la guerra era irrimediabilmente persa.Ma i galloni USA preferirono mostrare la propaganda giapponese,che martellava marziale,la guerra lunga,indefettibile senza quartiere.A nulla vale la petizione dei SESSANTA maggiori fisici del Progetto Manhattan,che invitano ad una “esplosione dimostrativa” in Poligono,alla presenza di rappresentanti di tutto il mondo,inclusi i giapponesi.Il generale Leslie Groves,mette tutto nel cassetto,oramai la decisione é presa “arrostire i Japs”!Il cielo si accende della fiammata nucleare,le case di legno e carta di riso bruciano “bene” con ottanta mila persone ,decine di migliaia saranno bruciate da una strana “malattia” conosciuta con il nome di “Radiazione”.Ma perché i 40.000 (istantanei )di Nagasaki? Roy Glauber,fisico del Progetto Manhattan,risponde; In effetti non serviva come bersaglio,ma mostrare ai miltari l’uso di una bomba al plutonio anziché al’uranio; E’ accaduto SETTANTA ANNI FA’… come per i detersivi,o le pentole….quale la migliore,la piu’ pratica,la piu’…efficace?.

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...