L’ultima passeggiata di un Terrorista

Il giorno di Natale,un uomo si é suicidato nella metropolitana esterna di Parigi.Nulla di piu’ banale,in giorni di festa accade con maggior frequenza.Ma questo suicidio ha scombussolato le alte sfere dei Servizi Antiterrorismo Francesi. L’uomo era schedato come “F3”,ovvero come altamente pericoloso,in grado di condurre attacchi terroristici, non era un lupo solitario,ma parte di un gruppo organico.Il suicidio,ha avuto letteralmente l’effetto di una bomba. Se invece di suicidarsi avesse avuto ordine di condurre un attacco suicida,in una stazione,su un vagone ,nessuno lo stava controllando. Gli F3 devono essere controllati “sempre” giorno e notte,in caso di sospetto,che stesse partendo all’attacco,c’é ordine di “neutralizzarlo”. Sono procedure standard,da molti anni…L’inchiesta accurata che é seguita,ha concluso che il soggetto ha avuto una grossa disputa familiare e ha perso le staffe,conducendolo al suicidio.Per controllare bersagli simili,occorrono mediamente da 10 a 12 agenti,non sempre si ha una tale abbondanza di uomini anzi…mentre NON mancano quasi mai,gli esaltati djihadisti!!

Annunci

LASCIA UN COMMENTO...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...